“In Italia il pericolo jihadista c’è ancora, soprattutto al Nord”. Chiacchierata con Michele Groppi

Michele Groppi è Teaching Fellow alla UK Defence Academy del King’s College ed esperto di antiterrorismo e radicalizzazione. In Italia il pericolo della radicalizzazione nelle comunità islamiche è meno grave rispetto ad altri paesi, tipo Francia, UK, Belgio e Germania. Il motivo principale risiede nel fatto che nelle nostre comunità islamiche sono presenti pochi individui appartenenti alla seconda generazione, quelli più suscettibili a processi di radicalizzazione. Questa fortuna verrà meno con il tempo ed il nostro paese deve essere assolutamente pronto ad affrontare questa sfida. MIchele ha scritto anche un libro, “Luci e Ombre: I musulmani d’Italia”, acquistabile a questo link –> ilmiolibro.kataweb.it/libro/saggisti…dzrzOzr3Yw6IgA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...